PER GLI STUDENTI DELLE CLASSI QUARTE

Progetto di Orientamento Universitario Scuola Sant’Anna

 ME.MO. 2.0 

Merito e Mobilità sociale: un programma di orientamento per studenti del IV anno 

di merito provenienti da contesti socio-economici fragili 

PRESUPPOSTI 

La mobilità sociale in Europa, e ancor più in Italia, attraversa un periodo di preoccupante crisi e condiziona seriamente l’equità dei processi di sviluppo del nostro Paese. Le scelte individuali – ad esempio l’ingresso nel mondo del lavoro o la prosecuzione degli studi – sono influenzate dalla presenza (o meno) delle fonti di reddito e del contesto culturale della famiglia di appartenenza. 

La famiglia di origine, in maniera più o meno consapevole, svolge un ruolo rilevante nelle scelte di istruzione, lavorative e di vita. In questo contesto non è solo la mobilità sociale a trovare difficilmente applicazione, ma è anche la stessa valorizzazione del merito a non essere più garantita in modo equo ed inclusivo mettendo a rischio il dettato costituzionale dell’art. 34 che vuole assicurare ai “capaci e meritevoli” pari opportunità nell’accesso ai più alti livelli degli studi. 

L’epidemia di Covid-19 sta avendo un impatto molto consistente sui fragili equilibri familiari degli studenti provenienti dai contesti socio-economici più difficili, aumentando le disuguaglianze e diminuendo fortemente le loro possibilità di concludere proficuamente gli studi e intraprendere i percorsi universitari. Come sottolinea il recente rapporto delle Nazioni Unite dell’agosto 2020, “Education during COVID-19 and beyond”, anche per gli studenti che riescono ad avere una connessione ad Internet funzionante è determinante un ecosistema familiare adeguatamente stabile e che supporti l’apprendimento, fortemente messo a rischio dal mix di «stress economico e basso livello educativo dei genitori». 

In questa prospettiva diventa fondamentale sostenere nel loro percorso formativo giovani di particolare talento, con l’obiettivo di valorizzarne pienamente il merito, indipendentemente dalle condizioni economiche e sociali dei contesti di origine. 

È in questo contesto che si inserisce il progetto ME.MO. 2.0, che la Scuola Superiore Sant’Anna ha inserito dal 2013 tra le proprie attività di orientamento come specifica iniziativa rivolta a studenti meritevoli ma provenienti da contesti socio economici-fragili. 

Alla luce della positiva esperienza e dei significativi risultati raggiunti, la Scuola Superiore Sant’Anna, attraverso il progetto ME.MO. 2.0 intende dare continuità alla sperimentazione realizzata e non solo: vuole offrire un punto di riferimento per le scuole secondarie superiori, gli insegnanti, gli studenti e le loro famiglie per dare forza ai valori del merito e dell’equità nell’accesso agli studi universitari. Merito e Mobilità Sociale 2.0 

Il Progetto ME.MO. 2.0 si propone di accompagnare verso la scelta universitaria 200 studenti di merito del penultimo anno della scuola secondaria superiore provenienti contesti socio-economici svantaggiati attraverso un percorso di orientamento articolato in momenti di orientamento informativo, percorsi formativi e di crescita personale, lavori di gruppo, workshop e attività di didattica orientante. 

Ogni scuola secondaria superiore è chiamata ad individuare gli studenti e le studentesse a cui richiedere di presentare la propria candidatura al Progetto ME.MO. 2.0 tenuto conto dei seguenti criteri: 

− bassa scolarizzazione dei genitori e contesto socio-economico di provenienza 

− risultati scolastici: media finale del III anno (a.s. 2019 – 2020) uguale o superiore a 7,5/10; 

− profilo personale: attività integrative del percorso scolastico (ad esempio partecipazione a gare, olimpiadi, certamina), attività extra scolastiche (come musica, attività sportive, volontariato ecc.); 

Il numero massimo di segnalazioni di cui ogni scuola dispone è proporzionale al numero delle sezioni del penultimo anno, e prevede l’invio di 1 segnalazione ogni 2 sezioni. Nel caso di istituti con più sedi o indirizzi, il numero delle sezioni si riferisce alla struttura nel suo complesso.

Se qualche studente di classe quarte possiede i requisiti di cui sopra ed è interessato , puo’ scrivere alla Prof. Garbarino  marinagarb@libero.it per proporre la propria adesione, entro il 23 gennaio 2021.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.